Marcello Grassi, il fotografo dell'antichità oscurato da Facebook

di Chiara Cabassa

Classe ’60, reggiano, Marcello Grassi continua la sua ricerca sull’Anatomia del Tempo. In mostra a Palazzo dei Principi di Correggio con "Sine tempora", di Reggio Emilia dice: "Manca di programmazione, non di spazi". E di Fotografia Europea: "Il circuito Off è imbarazzante"